Tanti giochi nella scatola ad Explora

Fantasia e sviluppo delle capacità inventive sono le parole d’ordine da seguire nel laboratorio di Explora.

Due elementi che hanno permesso a bambini e adulti di cimentarsi insieme nella costruzione di tre diversi “veicoli”, partendo però dallo stesso punto di partenza: una scatola di cartone! Così i nostri protagonisti hanno potuto creare un’ape, un’automobile e un’astronave, seguendo semplici istruzioni e adoperando strumenti come colla, colori e cartoncino.

L’evento, che si è tenuto nel weekend del 3 e 4 ottobre a Roma, nasce dal volere di Kinder Sorpresa di coinvolgere i bambini in un progetto educativo di qualità: la metodologia applicata ad Explora è quella del tinkering, che vuol dire sperimentare attraverso attività di costruzione, creatività, scienza e nuove tecnologie. Una pratica nata e sviluppata presso l’Exploratorium di San Francisco su esperienze e ricerche del MIT, per l’apprendimento in STEM - science, technology, engineering, mathematics, che consente di raggiungere nozioni di scienza e tecnologia attraverso ragionamento e creatività.

Perché il gioco non solo è un prezioso veicolo per la crescita del bambino, ma anche un utile strumento per l’apprendimento attraverso l’approccio “learn by doing”. Il gioco svolge da sempre una funzione strutturante dell’intera personalità del bambino: è attraverso il gioco infatti che i bambini sperimentano il loro mondo e quello degli altri, imparano a essere creativi e a esprimere i propri stati d’animo. Ecco quindi spiegato “Giochiamo Insieme”, l’iniziativa promossa da Kinder Sorpresa, che crea momenti di gioco e scambio tra genitori e bambini per rafforzare la relazione genitori-figli e per accompagnare i più piccoli alla scoperta della gioia della creatività.